Giovedi, 23 novembre 2017 - ORE:03:05

Volunia accende i motori: da oggi accesso ai Power User


Smartwatch free

L’attesa sembra terminata: Volunia, il nuovo motore di ricerca completamente made in Italy, oggi aprirà le porte del sito ai Power User selezionati per questa fase di beta-testing.

Massimo Marchiori, professore associato dell’Università di Padova e padre del progetto, presenterà in diretta mondiale Volunia alle 12:00 in collaborazione con l’ufficio stampa dell’Università di Padova. Di seguito, il link per seguire questo atteso evento.

Un progetto interamente italiano. Marchiori, che è anche la mente dietro l’algoritmo che sta alla base di Google, ha scelto un team completamente italiano, formato dai suoi migliori studenti, da server ospitati presso i data centre di Tiscali in Sardegna e da un imprenditore italiano, Massimo Pireddu, con un finanziamento di circa 2 milioni di euro.

Un motore di ricerca molto Social. Nonostante la massima segretezza sul progetto, che ha reso nervosa anche il colosso di Mountain View, sua maestà Google, emergono le prime peculiarità riguardo le funzionalità di Volunia. Il motto dell’azienda, cioè Seek & meet che tradotto in italiano vuol dire “cerca e incontra”, apre lo spiraglio a numerose interpretazioni. Non si sa se ogni utente avrà un account, potrà chattare o quant’altro (cosa che Google ha da poco implementato, parliamo ovviamente di Google Plus), ma con molta probabilità Volunia riuscirà ad analizzare e interpretare ciò che è presente nella pagine: parliamo di ricerca semantica. Marchiori non ha escluso che Google usi già la ricerca semantica, anzi, ha affermato che nei prossimi 5 anni i motori di ricerca oltreoceano implementeranno le medesime funzionalità.

“Google ci metterebbe un attimo a creare un gruppo di cento ingegneri e sviluppare la nostra idea facendoli lavorare giorno e notte”. E’ ciò che dichiara Marchiori, ed è ciò che sarebbe successo se non fosse stata mantenuta una tale privacy sul progetto. Anche Google, a quanto pare, sta aspettando con intrepidazione di conoscere la potenzialità di Volunia. Larry Page, d’altro canto, era solo uno studente quando Marchiori presentava l’hypersearch, padre del più famoso Pagerank. A quella presentazione erano presenti i personaggi più famosi e importanti del mondo del Web. Gente del calibro di Tim Barners Lee, inventore dell’HTML.

L’attesa per questo nuovo progetto è enorme. La firma, Massimo Marchori, una garanzia. Stupisce di come il ricercatore, che potrebbe lavorare nelle migliori aziende informatiche del mondo, scelga di restare in Italia:”[…] se hai la casa con i buchi nel soffitto, o scappi o provi a ripararli. Io ho deciso di non scappare.[…]”.

Per diventare Power User e testare in anteprima il progetto, è possibile registrarsi nel sito web del progetto.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 49 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.