Giovedi, 7 novembre 2019 - ORE:10:17

Come Scegliere il Materasso Migliore per Te? Ecco i 7 migliori consigli

Il materasso è un elemento fondamentale per un buon riposo. Come scegliere il materasso giusto? Bisogna tenere in considerazione la propria posizione preferita durante il sonno, il proprio peso e la temperatura dell’ambiente.

Smartwatch free
Loading...

Quindi quale materasso scegliere per dormire bene? Utilizzare infatti un materasso troppo rigido potrebbe andare a sollecitare in maniera eccessiva le articolazioni del corpo, portando ad assumere posture scorrette durante il sonno. D’altra parte un materasso troppo morbido porterà la colonna vertebrale ad incurvarsi troppo. La soluzione ideale è quella di optare per un materasso di qualità che duri nel tempo e che assicuri la curvatura fisiologica della colonna vertebrale, evitando disturbi fastidiosi come il classico mal di schiena.

In questa guida troverai i 7 consigli definitivi su come scegliere il miglior materasso su misura per te, evitando brutte sorprese e assicurandoti riposo e risparmio. Iniziamo subito.

I fattori da considerare per la scelta del materasso migliore

Come scegliere il materasso ideale? Come anticipato già in precedenza bisogna tenere conto di diversi fattori come il prezzo, le dimensioni e soprattutto le abitudini che si hanno durante il sonno:

  • Per chi dorme supino, servirà un materasso con un buon sostegno nella zona lombare;
  • Per chi dorme di lato, dovrà scegliere un materasso confortevole nella zona omerale;
  • Per chi invece ha problemi di peso, la soluzione è un materasso con una superficie d’appoggio morbida evitando compressioni eccessive.

Ma vediamo ora i sette consigli da tenere sempre a mente per una scelta vincente.

Composizione interna: di cosa è fatto il materasso?

Il fattore composizione è molto importante perché influenza tutte le caratteristiche di un materasso: qualità, prezzo, durezza e comodità. La composizione interna di un materasso può essere di diversi materiali. I materassi memory foam sono la nuova frontiera del comfort notturno, perché ergonomici, elastici e molto resistenti. I migliori materassi memory sul mercato sono anche antiacaro, antifungini e anallergici.

Se ti stai chiedendo quali sono i migliori materassi in base alla composizione, dunque, sicuramente il memory ha qualche punto in più. Volendo fare una classifica dei materassi, memory e lattice occuperebbero i primi due posti. Ma ecco una rassegna delle composizioni interne dei materassi.

Materassi a molle

I materassi a molle sono i classici materassi costituiti al loro interno da molle che assicurano elasticità e solidità. Il sistema di molle permette una aerazione più che buona, rendendo questa tipologia di materassi particolarmente consigliata a chi suda molto. Il più delle volte si tratta di molle “insacchettate”, ossia sono introdotte singolarmente in un sacchetto di tessuto per evitare l’attrito delle molle stesse.

Materassi in lattice

I materassi in lattice offrono un sostegno piuttosto rigido, ma si adattano comunque ai contorni del corpo distribuendo in modo uniforme la pressione. Il lattice è un’emulsione naturale che viene estratta dalla pianta della gomma. Questo tipo di materasso è perfetto per chi si muove molto nel sonno, poiché il lattice assorbe i movimenti del corpo, favorendo un sonno ininterrotto.

ATTENZIONE > Il materasso in lattice non consente l’assorbimento della polvere e di conseguenza degli acari che essa può attrarre. Per questa peculiarità viene considerato la soluzione ideale in caso di allergie agli acari della polvere. È fortemente sconsigliato per chi soffre di allergia al lattice stesso.

Materassi Ibridi

I materassi ibridi sono il risultato della commistione di più materiali. Ogni elemento si distingue per delle caratteristiche che vanno ad incidere sulla struttura del materasso e sul prezzo, visto che alcune materie hanno un costo di base molto più elevato che va ad influenzare il prezzo finale.

Materassi Memory Foam

Il materasso in Memory Foam è un materasso ortopedico progettato per adattarsi alla perfezione alle forme del corpo, grazie al calore che il corpo stesso emana.

Che materiale è il memory foam? Si tratta di una schiuma densa a base di poliuretano sviluppata dai ricercatori della NASA negli anni ’60, con l’obiettivo di dare il massimo confort ai propri astronauti. Questo materiale ha la capacità di ridurre i punti di pressione sul corpo e sulla colonna vertebrale, distribuendo efficacemente il peso corporeo e favorendo la microcircolazione sanguigna. Indeformabile e inalterabile nel corso del tempo, ritorna alla sua forma originaria ogni volta che viene sollecitato.

Perché quindi scegliere un materasso in memory foam? Perché consente di sostenere le diverse aree del corpo in maniera differente, assicurando la posizione più naturale possibile per un ottimo sonno ristoratore.

materasso memory foam

Dimensioni

Se ti stai chiedendo come scegliere il materasso ideale, il fattore dimensioni risulta essere fondamentale. Le misure dei materassi sono standard e sono state stabilite da una serie di normative europee:

  • Singolo: è il materasso adatto ad una persona ed ha delle misure di 80/90 cm di larghezza per 190/200 cm di lunghezza;
  • Matrimoniale: noto anche come materasso a due piazze, è in grado di accogliere due persone, con una larghezza di 160/170 cm e una lunghezza di 190/200 cm;
  • Una piazza e mezza: questo materasso è un po’ più ampio di uno singolo e prevede 120 cm di larghezza e circa 190 di lunghezza;
  • Alla francese: è un formato che prevede 140 cm di larghezza e sempre 190 circa di lunghezza ed è una variante meno diffusa sul mercato;
  • Materassi su misura: per chi avesse particolari esigenze, è possibile farsi produrre un materasso con le dimensioni desiderate

Il consiglio? Scegli il materasso ideale a seconda anche dei tuoi standard di comodità e dello spazio che pensi di occupare durante il sonno. Se sei molto alto, scegli il letto king size.

Rivestimento esterno

Il rivestimento esterno è un fattore che incide, oltre sulla qualità del materasso stesso e di conseguenza sul suo costo finale, anche sul suo comfort e sulla freschezza. Esistono vari tipi di materiali utilizzati per rivestire esternamente un materasso: viscosa, cotone, poliestere oppure altre fibre.

Durata: il materasso ha una “scadenza”?

A seconda del tipo, i materassi hanno durate diverse che dipendono da diversi fattori, quali il loro utilizzo, la persona che ci dorme sopra e la qualità dei materiali che compongono il materasso.

I materassi in lattice, essendo formati da un materiale di derivazione naturale tendono a decomporsi dopo circa 6-7 anni. Un materasso in memory dura leggermente di più, dagli 8 ai 10 anni: la durata di questi tipi di materassi dipende dalla qualità degli schiumati utilizzati. Infine, un materasso a molle oscilla tra i 10 e i 12 anni.

Ergonomia

Il fattore ergonomia è riferito alla consistenza della struttura di un materasso, ossia da quanto morbido/rigido sia, e da questo dipende la postura che si assume durante il sonno. Un materasso eccessivamente duro può comprimere troppo i tessuti e non accompagnare la curva della colonna vertebrale, mentre una consistenza troppo morbida non è adeguata per sostenere il corpo in maniera corretta e causerà problemi posturali e muscolari.

Rete

Sapere come scegliere la rete è importantissimo per garantirti un riposo eccezionale.

La rete è costituita da due elementi: elementi orizzontali (il piano di appoggio) ed elementi verticali, ossia le quattro zampe che sorreggono il telaio ed il materasso. Il telaio è molto importante non solo perché dovrà sostenere il tutto, ma anche perché definirà l’altezza dell’arredo. Solitamente l’altezza è sui 20 cm, ma può essere modificata in base alle esigenze.

Prezzo

Il prezzo di un materasso può variare da circa 100 euro fino a migliaia di euro. Il prezzo riflette la qualità e le caratteristiche strutturali e funzionali del tipo di materasso che avremo di fronte. Un materasso costoso sarà caratterizzato da un tipo di struttura interna sofisticata, duratura ed adatta a prevenire e migliorare tanti dolori muscolari e articolari, garantendo un generale benessere del sonno.

Perché è importante sapere quale materasso scegliere?

Oggigiorno possiamo imbatterci in una vasta scelta di materassi. Per sapere come scegliere il materasso ideale, dovrai conoscere e valutare tutti i fattori di cui abbiamo parlato. Ci sono talmente tanti materassi in commercio, diversi per dimensioni, spessore e morbidezza così varie che riuscire ad individuare quello giusto non è compito facile.

Alla luce di questo, i fattori che bisogna tenere in considerazione nel momento della scelta sono il peso, la postura, le allergie e gli eventuali problemi alla schiena.

Cosa fare prima di acquistare il materasso?

Prima di mettere mano al portafoglio per acquistare il nostro nuovo materasso, tieni conto di questi tre punti:

  • Parti dalle tue esigenze: è molto importante non scegliere il proprio materasso solo in base a quanto si vuole spendere, ma selezionarlo soprattutto in base alle esigenze personali. Si tratta di un investimento per la nostra salute.
  • Valuta il rapporto qualità prezzo: il consiglio è quello di stare alla larga da prodotti troppo economici. Riflettete bene sul rapporto qualità prezzo, poiché si tratta di un investimento per la nostra salute. 
  • Stai lontano dalle truffe: fate attenzione alle truffe, come quella dei biomaterassi. L’attributo “bio” può essere utilizzato solo per gli alimenti e solo quando questi soddisfano i requisiti europei per le coltivazioni biologiche, opportunamente certificati da un organismo di controllo autorizzato.

Come scegliere il materasso per un bambino?

Se devi scegliere il materasso per un neonato, è fondamentale che questo sia della dimensione giusta rispetto al lettino. Perché? Perché gli spazi vuoti tra materasso e lettino potrebbero provocare urti o far infilare al neonato braccia o gambe negli interstizi.

Molto importante la scelta di un materasso sfoderabile per facilitare la pulizia e anche anallergico. Per ciò che riguarda il guanciale, scegline uno anti soffocamento, per la sicurezza del bambino durante il sonno.

Su come scegliere il tuo materasso ideale è tutto: non ti resta che valutare con attenzione tutti questi elementi e scegliere il compagno ideale per le tue ore di riposo.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 9 minutes, 25 seconds
Scrivi la tua opinione

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.