Giovedi, 20 luglio 2017 - ORE:20:33

Ultrabook, tablet e smartphone segneranno il declino dei PC?


E’ passato non molto tempo dalla loro immissione nel mercato, eppure l’hanno già conquistato. Tablet, smartphone, e probabilmente ultrabook sono dei dispositivi oggi irrinunciabili.

I fattori che hanno portato al successo questi dispositivi sono piuttosto vari. In primis, sono strabiliantemente tecnologici. Uno smartphone di oggi è più potente di una Playstation di qualche anno fa, hanno fotocamere paragonabili a costose compatte in circolazione, e degli schermi così definiti e luminosi da far invidia a qualche TV.

Lo sviluppo dei tablet va di pari passo con quello degli smartphone. Da quando Apple ha lanciato il suo iPad, il mercato è stato invaso da questi nuovi device ultratecnologici. Samsung risponde con il suo Galaxy Tab, e persino le aziende più sconosciute hanno lanciato i propri modelli. Il SO più utilizzato è senza dubbio Android, certamente data l’estrema qualità e il prezzo nullo, essendo free ed Open Source. Proprio i prezzi sono stati un fattore importante. Non è difficile, infatti, trovare Tablet a costi irrisori. Persino la Apple, famosa anche per i suoi prezzi maggiori della media, offre prezzi molto competitivi.

Un altro fattore da non sottovalutare che ha portato al successo i dispositivi mobili è il miglioramento delle linee Wifi e 3G, seguito a ruota da un ridimensionamento dei prezzi delle tariffe da parte dei gestori telefonici. Con poco meno di 10€ mensili, è possibile avere l’intero Web sempre con sè. Che un utente sia un assiduo divoratore di informazioni o un accanito nella messaggistica online(chat, email, ecc.), oggi non avrà più problemi al riguardo.

Persino la massiccia diffusione di Social Network ha senza dubbio un ruolo di primo piano nella diffusione della tecnologia mobile. E’ senza dubbio un dato di fatto che i Social network abbiano conquistato una buona fetta della popolazione mondiale, quasi come una droga. L’essere sempre connessi con gli altri, come mai prima d’ora, è diventato per alcune persone una cosa essenziale.

Per quanto riguarda gli ultrabook, successori dei celebri netbook, il cammino è certamente più in salita rispetto ai cugini tablet e smartphone. Il motivo è da ricercare senza dubbio negli elevatissimi prezzi al lancio nel mercato. Si parte infatti da circa 700€, con l‘Aspire S3 di Acer fino ad anche 1300€. Le specifiche tecniche potenzialmente elevate, infatti, non permettono ancora un prezzo minore, anche data la rigidità delle specifiche tecniche che un ultrabook deve necessariamente avere lanciate da Intel.

Nel corso del 2012 si dovrebbe assistere a un calo dei prezzi anche da parte degli ultrabook, che sostituiranno così la buona fetta di mercato conquistata già dai netbook.

E i PC? Non sono pochi quelli che scommettono in un rapido declino. Un fatto che fa pensare molto è il nuovo sistema operativo Microsoft, Windows 8. Estremamente orientato ai tablet e dispositivi touch, sembra un sistema completamente rivoluzionato rispetto ai precedenti, utilizzati e pensati soprattutto per l’ambito Desktop. La nuova interfaccia Metro, sicuramente molto accattivante e simile a quella su Windows Phone Mango, lascia più che un dubbio.

E’ davvero finita l’era dei PC?



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 25 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.