Martedi, 30 maggio 2017 - ORE:09:10

Robot da apocalise? Macchè: sono la rivoluzione del lavoro

robot

robot

Robot e quotidianità: che direzione ha il futuro?

Film del genere di Star Wars e Io, Robot ci hanno ormai abituato a scenari futuristici dove umani e macchine vivono insieme, in pieno stile hollywoodiano. Sembra assurdo pensare che un domani incroceremo per strada cyborg e persone camminare affianco, come se nulla fosse, e dopotutto se lo erano immaginati già più di quarant’anni fa (basti pensare a un certo 2001 Odissea nello spazio). Ma appare praticamente inevitabile: i robottini che puliscono per terra, i adroni usati dall’esercito, protesi meccaniche…

Basta sfogliare un qualunque giornale per vedere che il futuro sta marciando verso di noi a una velocità sempre più impressionante. Foto di robot dalle sembianze umane e mani bioniche per mutilati sono le ultime, imponenti novità di questi anni. Certo, niente che si avvicini alle menti artificiali e amichevoli come il personaggio Bender della serie TV Futurama, o a uno più sentimentale come il disneyano Wall-E. Certo é che già oggi le macchine… Combattono.

La guerra, i droni, il futuro

Chi non ha mai sentito parlare dei droni? Tra le novità di quest’ultimo decennio, sicuramente sono una delle innovazioni più funzionali e con i più alti margini di sviluppo perfino per il domani. Utilizzati dagli eserciti di mezzo mondo, i droni permettono di portare le famose “guerre a distanza”, una specie di videogioco di guerra nella vita reale. Soldati istruiti apposta pilotano questi capolavori della tecnica da basi lontanissime, bombardando villaggi e punti strategici come se premessoro i pulsanti di un qualsiasi joystick.

Ma il futuro non è solo legato all’ambito militare. Perché i droni non servono solo a scovare covi terroristici, ma stanno trovando sempre più campo perfino nella vita di tutti i giorni! Protezione civile, speleologi, ricercatori, in tantissimi oggigiorno utilizzano questi poliedrici elicotterini per esplorare e arrivare in luoghi dove solitamente un essere umano non potrebbe mai arrivare. Non è un caso, infatti, se il pilota di droni é considerato il mestiere del domani: proprio per la ricchezza di settori in cui si potrebbe lavorare: dal biochimico (spargere pesticidi in tempi molto più rapidi dall’alto senza utilizzare aerei) al naturalistico (cartografia, esplorazione di rilievi montagnosi…) e molto altro ancora.

Lasciate stare, dunque, visioni apocalittiche di robot che si ribellano alla razza umana. Cominciate piuttosto a vederli come miniere di possibilità per il domani, da cui attingere per creare nuovi lavori per un futuro in continuo mutamento. Magari non arriveremo mai a creare macchine come in Io, Robot o simili, ma potrebbero veramente rivoluzionare il lavoro come oggi lo conosciamo.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 0 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.