Giovedi, 20 luglio 2017 - ORE:20:36

Figuraccia Mediaset. Il dominio scade e nessuno lo rinnova


Sembra impossibile, ma è successo. La società Rti– Reti Televisive Italiane – proprietà della famiglia Berlusconi ha perso oggi il dominio sul sito Mediaset.com, causa il mancato rinnovo della registrazione del nome.

Chiunque volesse in questo momento visitare il portale, troverebbe la nuovissima piattaforma dell’americano Didier Madiba e il suo negozio online di materiali elettronici (Media-sets).

Per aggiudicarsi il dominio, al proprietario è bastato gareggiare ad un’asta pubblica e vincere per niente un nome che, accostato alla società simbolo di Berlusconi, assume un valore inestimabile.

La conseguenza di questa enorme svista denota quanto il web sia tenuto di poco conto dalla società televisiva, ma di fatto blocca un afflusso enorme di utenza giornaliera e il guadagno derivato dalle pubblicità.

I legali hanno fatto subito ricorso alla WIPO (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) per avviare il più presto possibile la procedura di riassegnazione. Infatti, secondo l’accusa, la riscossione del dominio è stata fatta con evidente malafede ed è quindi da considerarsi nulla. L’ente però ha elegantemente respinto ogni diritto di prelazione perché l’accusa è priva di evidenti prove e le parole “media – set”, che da anni hanno contraddistinto il dominio mediatico nel nostro paese da parte del cavaliere, sono assolutamente attribuibili al nuovo sito di elettronica e allo scopo per cui è stato creato.

Un evento che non può che farci riflettere su un dato. Ovvero che: se per la tv, miriadi di norme e leggi sono e sono state da sempre regolarmente trasgredite o stravolte per motivi quasi sempre politici, per il web basta una regola e il sistema di poteri e di mezzucci va in un solo giorno a scatafascio. Questo perché la tv è uno strumento nazionale ed è estremamente collegato alle dinamiche sociali e politiche di un solo paese, mentre il web, nella sua accezione, coinvolge tutto il mondo e chi ha la possibilità di connettersi. In questo modo ci spieghiamo come sia possibile che un solo uomo, di modeste origini, americano e informatico, mandi nel panico, anche per una sola giornata, un gruppo di uomini ricchi e potenti, stanziati in un paese come l’Italia, completamente dall’altra parte del pianeta.

E per chi di recente infatti si è prodigato a combattere la pirateria informatica, sovvertendo ordini e diritti del web è normale e ironico che si senta adesso preso per in fondelli da un mondo e un popolo virtuale che con loro a ben poco a che fare.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 56 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.